Repower ItaliaRepower Italia

Oro blu e bambini

Migliorare l’accessibilità dell’acqua potabile e sostenere progetti a favore dell’infanzia sono gli obiettivi della rinnovata collaborazione con AMREF e della cooperazione con Soleterre, avviata nel dicembre 2012.

Pozzi giganti in Kenya

archivio AMREF Italia Onlus

3 pozzi giganti nel distretto di Kajado, in località Loitokitok. Un progetto di AMREF che Repower ha scelto di sostenere, in un’area del Kenya particolarmente arida, dove i rapporti con la comunità locale hanno già dato negli anni risultati sorprendenti.
Garantire acqua pulita e potabile alla popolazione rurale significa allontanare donne e bambini da fonti insalubri, spesso distanti dai villaggi, vere e proprie pozze a cielo aperto dove si abbeverano gli animali selvatici. Significa migliorare le condizioni alimentari delle comunità, abbattere il tasso di malattie associate a contaminazioni patogene dell’acqua e offrire ai bambini l’opportunità di studiare.
Agli importanti benefici in ambito socio-sanitario, si aggiungono i risvolti positivi legati all’avvio di attività agricole e all’allevamento del bestiame, che la disponibilità di acqua rende finalmente possibili.
Circa 300 tra uomini, donne e bambini sono i diretti beneficiari del progetto.

Unità pediatrica nella città di Gulu

archivio Soleterre Onlus

Repower è in Uganda al fianco di Soleterre, per dotare di lettini per bambini il blocco pediatrico Raffaella Cuccia dell’Ospedale Regionale di Gulu. Aperta 24 su 24, l’unità pediatrica è attualmente strutturata per ospitare i programmi di salute materno-infantile (vaccinazioni per i bambini entro i 5 anni e per le donne, councelling & testing, centro nutrizionale) al piano terra. Si trova al primo piano l’Emergency Pediatric Care Unit, dove sono ricoverati e curati i bambini nella fase acuta della patologia, trasferiti nel Children’s Ward dell’Ospedale solo quando in condizioni stabili. Al secondo piano, provvisoriamente, è allestito un dormitorio per 6 medici praticanti che prestano servizio nell’Emergency Unit, reperibili 24 ore al giorno.
Nel 2011 sono stati 5.359 i ricoveri pediatrici e oltre 46.500 le vaccinazioni.