05.10.2009

Inaugurato un nuovo elettrodotto transfrontaliero

Rätia Energie, Edison e il Comune di Tirano hanno inaugurato oggi il nuovo elettrodotto transfrontaliero a 150 chilovolt tra Campocologno e Tirano. Il nuovo collegamento aumenta le capacità di transito tra nord e sud e contribuisce a migliorare lo scambio di elettricità tra i due Paesi.

 

La nuova merchant line è stata realizzata dalla società a destinazione specifica EL.IT.E S.p.a. di Milano, la quale vede la partecipazione di Rätia Energie (46,55 %), Edison (48,45 %) e del Comune di Tirano (5 %). Si tratta quindi di un progetto comune portato a termine da società elettriche in collaborazione con un ente pubblico. L’elettrodotto è stato inaugurato ufficialmente oggi con una festa svoltasi tra Tirano e Poschiavo. Oltre ai partner coinvolti hanno preso parte all’evento anche le autorità dei due Paesi. Nei giorni scorsi si sono conclusi con successo i test dell’elettrodotto a 150 kV sotto il controllo dei gestori di rete nazionali, che hanno approvato la messa in esercizio commerciale dell’impianto.

All’inaugurazione i rappresentati delle società coinvolte nel progetto e le autorità dei due Paesi hanno sottolineato l’importanza di un nuovo collegamento dal carattere pionieristico, realizzato in virtù delle nuove normative a livello europeo. Gli oratori hanno inoltre sottolineato che il progetto rafforza le già strette relazioni economiche e sociali tra il Cantone dei Grigioni e la Provincia di Sondrio. Da parte loro EL.IT.E, Edison e Rätia Energie hanno ringraziato le autorità e i partner coinvolti per l’ottima collaborazione.

Un investimento da 17 milioni di euro
La nuova merchant line, lunga 4,4 chilometri, è stata realizzata completamente in sotterranea. Oltre all’elettrodotto sono stati costruiti anche una stazione di smistamento a Tirano e un posto di manovra a Campocologno: queste due strutture garantiscono il collegamento alle rispettive reti nazionali. L’impianto è costato 17 milioni di euro.

Calcolando anche l’iter autorizzativo la durata del progetto è stata di sei anni, di cui 18 mesi spesi per la costruzione. Nel novembre 2006 in Italia e nel mese di agosto del 2009 in Svizzera le autorità competenti dei due Paesi hanno concesso un’eccezione all’accesso alla rete da parte di terzi assegnando così ad EL.IT.E S.p.a. il diritto esclusivo ad utilizzare la capacità disponibile di 150 MW per un periodo di dieci anni.

Il nuovo collegamento aumenta le capacità di transito transfrontaliere tra Svizzera e Italia e di conseguenza contribuisce anche a migliorare la sicurezza dell’approvvigionamento elettrico. Con la liberalizzazione del mercato gli impianti di trasmissione sono stati ceduti ai gestori di rete nazionali e i diritti di trasporto sono stati in gran parte aboliti. Con il nuovo collegamento Rätia Energie e i suoi parner si assicurano l’accesso esclusivo alla capacità di trasporto tra Svizzera e Italia senza dover ricorrere ad aste. 

Oltre cento anni di esperienza nel commercio di energia internazionale
Per la realizzazione di questo progetto Rätia Energie ha potuto sfruttare la propria posizione strategica, alla frontiera tra Svizzera e Italia. Inoltre ha potuto contare su oltre cento anni di esperienza nel commercio di energia internazionale. Già nel 1907 – infatti – l’elettricità prodotta negli impianti di Campocologno veniva esportata verso l’Italia. Nel 1910, nel 1923, nel 1928, nel 1949, nel 1969 e nel 2005 Rätia Energie ha realizzato altri collegamenti e ha aumentato le proprie capacità di trasporto. Nel 2005 il Gruppo retico ha messo in esercizio la linea del Bernina a 380 kV, rafforzando così il proprio ruolo nel commercio di elettricità. Con la messa in esercizio della nuova merchant line Rätia Energie rinnova tale tradizione, adeguandosi al nuovo contesto del mercato.

Contatti Rätia Energie
Felix Vontobel
Vicepresidente
Responsabile Impianti
Tel. +41 81 839 71 11
Cellulare +41 79 222 04 32
felix.vontobel(at)repower.com

Samuel Bontadelli
Responsabile Produzione Svizzera
Tel. +41 81 839 71 11
Cellulare +41 79 628 87 77
samuel.bontadelli(at)repower.com

Werner Steinmann
Comunicazione aziendale
Tel. +41 81 839 71 11
werner.steinmann(at)repower.com


Contatto Edison
Stefano Amoroso
Responsabile Media Relations
Tel. +39 02 6222 7276
Cellulare +39 340 2838136
stefano.amoroso(at)edison.it
ufficiostampa(at)edison.it

 

 

}