Perle di energia

Termografia, il check-up che fa bene

L’INAIL ha di recente pubblicato il modello OT24 per la riduzione del tasso di premio annuale: tutte le aziende in attività da almeno due anni che abbiano eseguito interventi di miglioramento di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e che raggiungano così un dato punteggio, hanno diritto a uno “sconto” sull’autoliquidazione annuale del premio.

Tra gli interventi di miglioramento conformi alle disposizioni contenute nella CEI 64-8 V3, la norma tecnica contro gli incendi disposta a marzo 2017 dal Comitato Elettrotecnico Italiano, anche l’analisi termografica. La termografia è una tecnica diagnostica non invasiva che determina le temperature di un corpo tramite l’acquisizione di immagini nell’infrarosso con un'apposita termocamera e individua situazioni di potenziale pericolo in presenza di calore anomalo.

Uno dei casi più comuni di innalzamento di temperatura negli impianti elettrici e conseguente innesco di incendio è banalmente dato, infatti, da un cavo elettrico non correttamente serrato nella morsettiera. Un problema largamente riscontrato e che, individuato per tempo attraverso l’indagine termografica, può essere facilmente risolto.

Non solo sicurezza… ma anche risparmio
La perizia termografica garantisce quindi sicurezza sui luoghi di lavoro e comporta consistenti risparmi economici: oltre a evitare tutti i costi in cui si potrebbe incorrere in occasione di un incendio, le aziende che scelgono questo servizio (da noi caldamente suggerito con VAMPA) possono ottenere anche una riduzione dell’autoliquidazione annuale del premio INAIL. È sufficiente presentare il modello OT24. Il modello indica i punteggi assegnati a ogni intervento effettuato e attribuisce alla sola termografia già la metà del punteggio richiesto (50 punti su 100).



Perle di energia

Scopri le altre perle


Azienda efficiente

Migliora i tuoi consumi