Informazioni e servizi

Agevolazioni e rateizzazioni utenze colpite dal sisma del Centro Italia e dell’isola di Ischia

Ultimo aggiornamento: la Del. 111/21 ha disposto la proroga delle agevolazioni tariffarie fino alla data del 31 dicembre 2021, limitatamente ai soggetti titolari di utenze e forniture che dichiarino, entro il 30 aprile 2021, con trasmissione agli uffici dell’Agenzia delle entrate e dell’Istituto nazionale della previdenza sociale territorialmente competenti, l’inagibilità del fabbricato, della casa di abitazione, dello studio professionale o dell’azienda o la permanenza dello stato di inagibilità già dichiarato.

 

AGEVOLAZIONI

Le utenze situate nei comuni interessati dagli eventi sismici del 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017 (Centro Italia) e 21 agosto 2017 (isola di Ischia) godono di agevolazioni riguardanti la fornitura di energia elettrica e gas naturale, differenti a seconda della localizzazione dell’utenza.

Agevolazioni per i comuni del Centro Italia

Come definito dalla Del.252/17 e s.m.i., le agevolazioni previste per i Comuni colpiti dagli eventi sismici 2016-2017 consistono, in linea generale, in:

Applicazione di una tariffa agevolata:

  • per l’energia elettrica: azzeramento dei corrispettivi a copertura degli oneri di rete e degli oneri generali di sistema;
  • per il gas: azzeramento dei corrispettivi a copertura delle tariffe di distribuzione e misura.

Azzeramento dei corrispettivi per servizio elettrico e gas per nuove connessioni/allacciamenti, disattivazioni, riattivazioni, subentri e volture.

Con il solo riferimento alle zone rosse (definite tali da apposite Ordinanze dei Sindaci dei Comuni di cui agli allegati 1, 2 e 2- bis al D.L. 189/16), in aggiunta alle agevolazioni di cui sopra, la Del. 587/2018 e s.m.i ha previsto anche l’azzeramento dei costi fissi di vendita.

Il godimento di tali agevolazioni è differenziato principalmente a seconda della localizzazione dell’utenza:

L’agevolazione viene riconosciuta su istanza del cliente fino al 31/12/2021 per:

  • forniture site nei Comuni di cui agli allegati 1, 2 e 2-bis del D.L.189/16, con dichiarazione di inagibilità;
  • forniture site nei comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano, Spoleto, con dichiarazione di inagibilità e di nesso di causalità diretto tra i danni e gli eventi sismici.

L’agevolazione viene riconosciuta automaticamente fino al 31/12/2021 per:

  • forniture site nei MAP e forniture temporanee ad uso abitativo (es. roulotte/camper)
  • forniture localizzate nelle zone rosse definite tali da apposite Ordinanze dei Sindaci dei Comuni di cui agli allegati 1, 2 e 2 bis al D.L.189/16

Il dettaglio relativo alle modalità di calcolo delle agevolazioni è sempre disponibile sulle fatture mensili all’interno dell’area riservata di ogni cliente.

Agevolazioni per Ischia

Come definito dalla Del.111/21 e s.m.i., le agevolazioni previste per i Comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio colpiti dagli eventi sismici di agosto 2017 consistono, in linea generale, in:

Applicazione di una tariffa agevolata:

  • per l’energia elettrica: azzeramento dei corrispettivi a copertura degli oneri di rete e degli oneri generali di sistema;
  • per il gas: azzeramento dei corrispettivi a copertura delle tariffe di distribuzione e misura.

Azzeramento dei corrispettivi per servizio elettrico e gas per nuove connessioni/allacciamenti, disattivazioni, riattivazioni, subentri e volture.

Per chiunque è titolare di una fornitura nei Comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio, attiva alla data del sisma e abbia presentato dichiarazione di inagibilità dell’unità immobiliare originaria ad Agenzia delle Entrate e INPS entro il 30 aprile 2021 l’agevolazione viene riconosciuta su istanza del cliente fino al 31/12/2021.

 

RICHIESTA DELLE AGEVOLAZIONI NON AUTOMATICHE per i comuni del Centro Italia

Per i clienti che godono di agevolazioni non automatica, nel caso in cui non abbiano già provveduto alla trasmissione della richiesta, è necessario inviare il seguente modulo, entro e non oltre il giorno 30 giugno 2021*, inviando una mail a: servizio.clienti@repower.com

*A maggior tutela dei clienti finali, verranno tenute in considerazione anche eventuali istanze pervenute successivamente al termine del 30 giugno 2021 e comunque non oltre il termine del 31 dicembre 2021.

 

RATEIZZAZIONI

La Del.252/17 e s.m.i. preve che le utenze attive nei Comuni di cui agli Allegati 1, 2 e 2-bis del Decreto Legge 189/16, beneficino anche di rateizzazione automatica della fattura unica (da emettere entro il 31 dicembre 2020) degli importi relativi alle fatture i cui termini di pagamento sono stati sospesi, senza pagamento di interessi a carico del cliente finale.

Il pagamento delle rate, non cumulabili e di importo costante, avviene:

  • con una periodicità pari alla periodicità di fatturazione ordinariamente applicata al cliente finale;
  • in base a rate non inferiori a 20 euro;
  • per un periodo di 120 mesi (o per un periodo minore, per evitare che le rate siano inferiori a 20 euro).

È fatta salva la facoltà per il cliente finale di provvedere al pagamento in maniera non rateizzata. In merito alla morosità pregressa, le discipline della morosità trovano nuovamente applicazione una volta emessa la sopracitata fattura unica.

Le modalità con cui i clienti possono comunicare a Repower l’eventuale diverso indirizzo, ai fini del recapito delle fatture, e altre eventuali comunicazioni relativamente al punto di fornitura originario, sono:

Informazioni e servizi

Scopri di più

La consulenza energetica

Scopri tutti i servizi