Le nostre storie di successo | Giovanni Avena

Giovanni e la voglia di mettersi in gioco, sempre

Un’avvincente odissea lavorativa, quella di Giovanni: dagli inizi come carrozziere, alla prima avventura imprenditoriale, quando con il suo furgone ha iniziato a fare il corriere.

Poi, la gestione di un negozio di parrucchiere, e ancora le consegne per un’azienda che fabbrica scale in alluminio. È questo il ruolo in cui, curiosamente, Giovanni scopre la sua attitudine alle vendita: «Al momento della consegna, creavo già una relazione con il cliente; era come se le scale fossero mie, quindi nel consegnarle le vendevo». Di qui, la voglia di intraprendere un percorso per diventare agente.

Il rapporto coi miei clienti è basato sulla fiducia.

Se alla base c'è mutua comprensione, è semplice

gestire i problemi che talvolta insorgono.

Giovanni Avena

Incuriosito dal nuovo concetto di “venditore di energia” agli albori del mercato liberalizzato, Giovanni inizia a lavorare per Repower nel 2007. Le apprensioni iniziali dovute al lavoro in un settore a lui totalmente nuovo sono subito messe da parte grazie alla voglia di mettersi ancora in gioco: una spinta che lo ha sempre caratterizzato e accompagnato in tutti i cambiamenti della sua vita.

I risultati non si fanno attendere: nel giro di pochi mesi Giovanni decide di intraprendere il monomandato con Repower. E i frutti sono ancora tangibili: da un lato, la relazione con i clienti incentrata su una naturale trasparenza. «Il rapporto coi miei clienti è basato sulla fiducia. Così, diventa semplice gestire i problemi che talvolta insorgono, perché alla base c’è mutua comprensione».

Dall’altro, il legame con il gruppo di consulenti che gestisce: il rapporto di una squadra, fatto di complicità, di aiuto reciproco e di una mission comune: quella di Repower.


Molte sono le storie
che si incontrano in Repower

Storie di grandi e piccoli sogni e di nuovi traguardi

Leggile

Diventa personal trainer
dell’energia

Allena le aziende italiane all’efficienza

CANDIDATI