Logo Repower
 

Servizio clienti

Repower mette al sicuro l’archivio fotografico di Küblis

19 giugno 2023

In collaborazione con la Fondazione Grigionese per la Fotografia, Repower ha digitalizzato in modo professionale il proprio archivio di fotografie storiche. Le fotografie documentano le origini della produzione di energia idroelettrica in Prettigovia e sono accessibili pubblicamente sul sito della Fondazione Grigionese per la Fotografia.

Repower contribuisce a custodire il patrimonio visivo della Prettigovia. Nella centrale di Küblis erano conservate circa 3000 fotografie originali sotto forma di stampe su carta, negativi su lastre di vetro e pellicole in acetato risalenti al periodo che va dal 1920 al 1990. Insieme alla Fondazione Grigionese per la Fotografia, Repower ha messo in sicurezza il proprio patrimonio fotografico. Tutte le immagini originali sono state digitalizzate, catalogate, accuratamente imballate e quindi depositate negli archivi della centrale di Küblis.

L’archivio fotografico digitalizzato di Repower è accessibile pubblicamente nella mediateca della Fondazione Grigionese per la Fotografia. Previo accordo è anche possibile scaricare e ordinare singole immagini in forma stampata.

Esordi dei grandi impianti idroelettrici in Prettigovia

Le impressionanti immagini documentano le origini dei grandi impianti idroelettrici in Prettigovia con la costruzione delle centrali di Küblis, Schlappin e Klosters. Ci sono anche fotografie che ritraggono il crollo della stazione di pompaggio nel lago di Davos e l’impiego di un’enorme pala a vapore nei pressi di Pläviggin. Altre immagini testimoniano la realizzazione della galleria in pressione lunga diversi chilometri e il trasporto di una condotta forzata per mezzo di cingolati fino a Schlappin. La maggioranza degli scatti sono opera del noto fotografo Emil Meerkämper.

In una prima tappa Repower aveva digitalizzato e archiviato in modo professionale le immagini originali conservate presso la sede del Gruppo a Poschiavo. L’operazione si è conclusa nel 2021 (cfr. comunicato stampa). Anche le circa 4000 fotografie di Poschiavo sono consultabili sul sito della Fondazione Grigionese per la Fotografia. Per valorizzare ulteriormente questo lavoro di conservazione, una selezione delle immagini è stata corredata da descrizioni. Le ricerche e il lavoro di documentazione è stato svolto dall’Associazione iSTORIA • Archivi fotografici della Valposchiavo, con sede a Poschiavo.

 

Link all’archivio fotografico digitale di Repower:

Possiamo aiutarti?

Siamo a disposizione per rispondere alle tue domande.